CJan Fluid Technology Co., Ltd.

blog

I limiti tecnologici dell'applicazione del rivestimento in PTFE

2017/08/10Clic:340

Ogni anno, in Cina, la corrosione delle apparecchiature di petrolio, prodotti chimici, prodotti farmaceutici, pesticidi, coloranti e altre aree industriali causano circa 400 miliardi di yuan di perdite economiche e 15 milioni di tonnellate di perdite di acciaio.

Tuttavia, nel rinforzato di polietilene (PE), polipropilene (PP) e poliolefina (PO), fluoruro di polivinil fluoruro - sei copolimero di propilene (F46), politetrafluoroetilene solubile (PFA), fluoruro di polivinilcloruro di poli 3 (F3), polivinilidene fluoruro (F2 due) per il rivestimento di corrosione delle apparecchiature chimiche, ci sono alcune limitazioni: in primo luogo, l'uso della temperatura è basso (meno di 120 gradi, più di 100 gradi), facile da far sì che il materiale di rivestimento si ammorbidisca e si sciolga perdita. In secondo luogo, nel processo di acido corrosivo, alcali e altri media, il rivestimento viene danneggiato facilmente dalla corrosione. Il terzo è l'impatto dei fluidi liquidi che si deteriorano, causando perdite di tenuta. In quarto luogo, per la struttura complessa, lo stampaggio del rivestimento dell'attrezzatura è difficile. Può deformarsi e delaminarsi.

Sebbene il PTFE abbia la migliore stabilità chimica e una vasta gamma di resistenza alla temperatura, che può sopportare temperature di lavoro a lungo termine da -250 a 260 gradi. Mostra alta resistenza alla corrosione in acido corrosivo, alcali, sale, forte ossidante, forte agente riducente, solventi organici e altri mezzi corrosivi (eccetto il metallo alcalino fuso e il fluoro dell'elemento), è un materiale ideale di rivestimento chimico anticorrosione, ed è molto meglio rispetto ad altri materiali non metallici sulla resistenza alla corrosione, migliore di acciaio inossidabile, titanio e leghe avanzate. È applicato nelle industrie chimiche, nel petrolum e nelle attrezzature e accessori chimici. Tuttavia, il coefficiente di espansione termica del materiale politetrafluoroetilene è molto alto (77 * 10-6 ~ 100 * 10-6 ° C), che è circa 10 volte superiore a quello dei materiali metallici (acciaio inossidabile 16,4 * 10-6 / C, carbonio acciaio 11 * 10-6 / D C). Inoltre, la proprietà di scorrimento a freddo del PTFE (creep) e i difetti esistenti nella tecnologia di stampaggio del rivestimento in PTFE, non sono in grado di rendere completamente il giunto in PTFE e le giunture metalliche dell'attrezzatura chimica. Pertanto, ci sono anche limitazioni nella sua applicazione pratica:

Uno sta utilizzando apparecchiature chimiche. Il riscaldamento e il raffreddamento causano il cambiamento di temperatura, causando l'espansione e la contrazione non uniformi del guscio metallico e del rivestimento. Soprattutto nelle condizioni di funzionamento a pressione negativa, il rivestimento in PTFE presenta molti difetti quali deformazione, rigonfiamento, increspatura e delaminazione, collasso e appiattimento.

L'altro è quando il rivestimento è flangiato e sagomato, poiché esiste una differenza di sforzo, la flangiatura e la frattura possono verificarsi facilmente, con conseguenti perdite e corrosione.

Articoli correlati
back to the top